XIX Festival Musica e Suoni

Anche quest’anno l’Associazione Amici della Musica – Accademia Andrea Bianchi di Sarzana è lieta di presentare il Festival Musica e Suoni giunto alla sua XIX ma. edizione.

L’evento, che avrà luogo nelle giornate del 10, 11 e 12 Maggio anche quest’anno avrà come tema portante la Ricerca, declinata in tutte le sue forme artistico-musicali: La Musica si Ricerca vuole sottolineare che il processo di evoluzione non è lineare ma a spirale, passando e ripassando per tutto ciò che la nostra storia e la nostra cultura ci hanno offerto per proiettarsi in un nuovo futuro.

Il Festival Musica e Suoni viene organizzato ogni anno dal 2000, nel mese di Maggio nel Centro storico della Città di Sarzana, messa generosamente a disposizione dall’Amministrazione Comunale, a sancire l’interesse e l’attenzione per un’iniziativa inizialmente pensata, voluta e progettata per il mondo della Scuola, quindi per il coinvolgimento di bambini e giovani e, successivamente, per arricchire la Città di eventi musicali che vanno a coinvolgere attivamente la cittadinanza e il pubblico ospite.

Attraverso il Festival si intende operare una diffusione, informazione, approfondimento di tematiche legate alla cultura musicale, sì da contribuire ad una maggiore e migliore attenzione e sensibilità all’ascolto di sé e degli altri, nonché a fornire mezzi per sviluppare ulteriori criteri di giudizio e valutazione estetica, almeno in ambito musicale. Inoltre, vista la molteplicità di iniziative offerte dal Festival, si intendono stimolare e potenziare l’interesse verso la materia artistica ed il suo studio approfondito, nella speranza possa sfociare in future attività professionali.

Il Festival, il cui programma è in via di definizione, si articolerà in una serie di concerti itineranti – dalla musica barocca alla musica contemporanea abbracciando tutti i linguaggi musicali – nei luoghi più suggestivi del centro storico, a creare un percorso per il pubblico di scoperta e ri-scoperta di angoli preziosi di Sarzana, con il supporto di guide esperte del territorio, a valorizzare ulteriormente il rapporto tra la cultura e il territorio che la ospita.
Il programma prevederà inoltre:
– momenti di formazione e approfondimento rivolti a Docenti e operatori culturali (seminario/convegno dedicato alla Ricerca, declinata in vari ambiti);
– momenti ludici dedicati al pubblico più giovane: “alla ricerca del tesoro musicale”, una caccia al tesoro per i bambini, attraverso indizi musicali e ritrovamenti di strumentario ritmico-sonoro; laboratori di animazione musicale-teatrale e di ascolto-disegno di gruppo;
– installazioni multimedali e ispirate alla SoundArt, nonchè eventuali mostre collaterali, disseminate in punti suggestivi del centro storico, dedicate ad importanti argomenti di carattere sonoro-musicale, come pure legate al mondo dell’Arte;
– il coinvolgimento dei ragazzi dell’alternanza scuola-lavoro del Liceo classico “Parentucelli” di Sarzana (curvatura teatrale e musicale) e del Liceo musicale “Palma” di Massa, nella realizzazione di “suggestioni sonore” che andranno poi ad esser allestite/posizionate dagli stessi ragazzi in alcuni punti del centro storico;
– gli stessi saranno coinvolti nella presentazione delle varie performance musicali (informazioni sui musicisti e sui brani), a fornire al pubblico ulteriori elementi di conoscenza degli ascolti di cui saranno protagonisti;
– allestimenti degli esercizi commerciali del centro storico attraverso strumenti, partiture e pannelli che riportano esempi di notazione musicale, dall’antichità ad oggi, al fine di rendere partecipe tutta la Città alla manifestazione presentata.

Quest’anno inoltre, abbinato al Festival, l’Accademia ha organizzato un importante CONCORSO RIVOLTO AGLI ALUNNI DELLE SCUOLE dell’INFANZIA e PRIMARIE denominato: COSTRUISCI LO STRUMENTO DELLA TUA FANTASIA. Le opere realizzate nell’ambito del Concorso verranno esposte durante le giornate del festival, prevederanno un attestato di partecipazione a tutti i partecipanti e la consegna di premi agli oggetti/elaborati/disegni che si distingueranno per la fantasia, la creatività e l’originalità nella scelta del “soggetto” e dell’uso del materiale. I premi consisteranno in kit di strumentario didattico-musicale.

Diverse e importanti sono le collaborazioni con realtà istituzionali per la realizzazione del Festival. In primis il Conservatorio di Musica “G.Puccini” della Spezia, con cui l’Accademia ha promosso il Primo Concorso Nazionale di Composizione “Andrea Bianchi da Sarzana”, il cui concerto finale sarà inserito nel programma del Festival. La serata vedrà in scena l’esecuzione curata dal LabMusCont (Laboratorio di Musica Contemporanea) diretto dal Maestro Andrea Nicoli delle composizioni finaliste, precedute dalle versioni originali eseguite dal Lunaensemble diretto dal Maestro Luciano Bonci.

Altre collaborazioni: Liceo musicale “Cardarelli” della Spezia, Liceo musicale “F.Palma” di Massa, associazioni culturali, musicisti ed artisti del territorio.