XIX Festival Musica e Suoni – Installazione 2 Emiliano Bagnato


Scenari Sonori per Improvvisazione Collettiva_Secondo Scenario di Emiliano Bagnato

Ascoltare, ogni giorno;

Contribuire, ogni giorno;

Condividere, ogni giorno.

Ascoltare: lo Scenario Sonoro; lo spazio in cui è collocato; suono e timbro attraverso colori e materiali; il contributo degli altri, osservarne i gesti, i quali raccontano l’individuo nella sua specificità.

Contribuire: avere voglia di parlare, di incontrarsi, di raccontarsi, di abitare lo Scenario, di viverlo.

Esso non esiste solo all’interno di questo luogo, di questo festival; il sipario non cala mai.

Non lo si fa per se stessi. L’individuo non è prezioso solo per se stesso. Lo è per noi, noi che siamo tutti, la collettività.

Condividere: un gesto, un suono, una parola, un lavoro, l’arte.

Sentirsi liberi di trasgredire tutto ciò che c’è scritto — qui e, se siete qui, anche altrove; i limiti li conoscete bene —, perché spesso è così che si affermano le idee e si combatte la mancanza di idee, che poi è lo strapotere di una sulle altre.

Scenario Sonoro per Improvvisazione Collettiva è una serie di installazioni multimediali concepita nell’ambito della mostra “J.O.B.S. Join Our Blended Stories” (Montelupo Fiorentino, 2018; curatori Andrea Zanetti, Cinzia Compalati).

Secondo Scenario – Teatro Impavidi – secondo piano, Ridotto

Una tela è collocata al centro di una parete della stanza. Su di essa sono posti dei microfoni che ne captano la vibrazione. Il segnale di ogni microfono è elaborato elettronicamente dal compositore in modo da estrarre timbri e suoni in concordanza con lo scenario ma che seguano l’interazione tra i visitatori e la tela stessa; dal parlarle vicino, allo sfregamento, alla percussione. Vicino alla tela sono presenti degli oggetti: il visitatore è libero di utilizzarli a proprio piacimento sulla superficie per ottenere timbri, suoni, armonie. È il visitatore ad abitare lo scenario sonoro, a completare la composizione, a lasciare un segno tangibile, visivo e uditivo, della propria individualità.