Massimiliano Furia

 

 

Massimiliano Furia inizia a suonare all’età di 12 anni.Prevalentemente autodidatta inzia a studiare,solo più tardi,con il maestro Enrico Botti prima e successivamente con Walter Calloni in ambito pop e rock.Solo nel 2004 si avvicina al Jazz collaborando con il trombettista Luca Cosi, incidendo  i cd  “I Colori del Suono“(Splasch) e “I Suoni del castello“(Jazz lighthous records), suonando in festival jazz e club di tutta Italia .Inizia lo studio della batteria Jazz con Marco Volpe.Frequenta numerosi seminari e masterclass perfezionandosi con Alfred Kramer,Ettore Fioravanti,Ellade Bandini,Bobby Durham,Luigi Bonafede,Pietro Leveratto,Dimitri Grechi Espinosa,Gegè Munari,Maurizio Gianmarco,Cris Culpo,Andrea Pozza,Larry Granadier,Jeff Ballard, e Fabrizio Sferra con il quale studia per due anni.Ha collaborato e collabora tuttora con numerosi musicisti tra i quali; Luca Cosi,Mauro Avanzini,Pietro Leveratto,Achille Succi,Cris Culpo,Fabio Zeppetella,Pietro Tonolo,Stefano Calzolari,Renato Sellani,Nico Vernuccio,Luigi Bonafede. Con Federico Gerini nel 2013collabora all’incisione del cd “La Forma dei Ricordi”(Dodicilune). Dal 2010 segue il corso di Alto Perfezionamento a Siena Jazz tenuto da Stefano Battaglia con il quale ha inciso il cd  “Bartleby the Scrivener“(Evil Rabbit records).