Felicita Brusoni

feli-800x600

Ha intrapreso a 16 anni lo studio del canto lirico con Monica Benvenuti. Si è perfezionata in Francia con Jean Micault per il pianoforte e Claudie Verhaeghe per il canto. Dopo il perfezionamento alla R. Accademia Filarmonica di Bologna con Sergio Bertocchi e Paola Molinari, nel 2010 ha conseguito la Laurea in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo all’Università di Bologna. Nel 2014 ha conseguito il Diploma Accademico di I Livello in Canto, nella classe di Fulvia Bertoli, presso il Conservatorio “G. Puccini” della Spezia. Nello stesso Conservatorio è ora laureanda al Biennio di II Livello in Musica Vocale da Camera (indirizzo liederistico e contemporaneo) e contemporaneamente iscritta al Corso Preaccademico di Corno.

 

Ha debuttato al Teatro Civico della Spezia nell’opera L’Arca di Noè di Benjamin Britten (Signora Ham), e successivamente ha intrepretato la Prima cercatrice in Suor Angelica di Puccini al Teatro Civico della Spezia e al Teatro Chiabrera di Savona, diretta da Giovanni Di Stefano.

Ha collaborato come solista con il Sarzanae Concentus, diretto da Luciano Bonci, all’esecuzione della Messa dell’Incoronazione K 317 di Mozart, del Magnificat RV 610 e del Gloria RV 589 di Vivaldi.

 

I suoi interessi vertono sul repertorio rinascimentale e barocco (si è perfezionata con Roberta Invernizzi ed è entrata nell’Ensemble Etruria Barocca diretto da Dimitri Betti), ma soprattutto sul repertorio contemporaneo. Ha seguito masterclasses sul canto contemporaneo tenute da Frauke Aulbert, Monica Benvenuti, e Nicholas Isherwood, sull’improvvisazione e sul teatro musicale tenute da John Kenny, Alvin Curran e Rohan de Saram. Nel 2012 fonda l’Helmut Duo insieme al pianista Matteo Bogazzi e nel 2014 entra a far parte del LabMusCont, il laboratorio di musica contemporanea del Conservatorio della Spezia, diretto da Andrea Nicoli.

Ha eseguito in prima esecuzione assoluta musiche di Matteo Bogazzi, Federico Favali, Marco Lenzi, Damiano Mainenti, Andrea Nicoli, Ketevan Scheipner, Jacopo Simoncini, Riccardo Vaglini.

Ha affrontato anche il repertorio del teatro di prosa (Uomini e donne da tre soldi, da Brecht) e del teatro musicale (Histoire du Soldat di Stravinskij diretta da Piero Papini, Façade di William Walton diretta da Andrea Nicoli).